DIVENTA DONATORE

Leggi con attenzione i requisiti

Se vuoi diventare donatore di sangue, puoi recarti presso il centro trasfusionale dell’ASST Santi Paolo e Carlo – Presidio San Paolo (blocco D, piano -2) munito di documento d’identità valido, tessera sanitaria regionale e compilare il modulo di consenso alla privacy. Durante la visita di idoneità, dovrai rispondere a un questionario finalizzato a conoscere il tuo stato di salute (presente e passato) e il tuo stile di vita.

null
  • Età

    Devi avere un’età compresa tra i 18 e i 60 anni. La donazione di sangue intero da parte di donatori periodici di età superiore ai 65 anni è consentita fino al compimento del 70° anno, previa valutazione clinica dei principali fattori di rischio legati all’età.

  • Peso

    Devi avere un peso non inferiore a 50 kg.

  • Comportamenti a Rischio

    Non devi adottare nessun comportamento a rischio che possa compromettere sia la tua salute che quella di chi riceve il sangue.

  • Interventi chirurgici o Tatuaggi

    Non devi aver subito nessun intervento chirurgico o aver fatto dei tatuaggi negli ultimi 4 mesi.

L’idoneità alla donazione viene stabilita a seguito di una valutazione clinica da parte di un medico selezionatore. Per l’elenco completo dei requisiti per donare il sangue è possibile consultare l’allegato IV del Decreto del Ministero della Salute del 2 novembre 2015 recante “Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti“.

Sei un cittadino extracomunitario? È necessario che tu sia residente in Italia da almeno due anni e che conosca bene la lingua italiana per poter sostenere la visita con il medico selezionatore.

Inoltre, nei casi di aspiranti donatori di cittadinanza straniera, il medico deve ulteriormente verificare la corretta interpretazione delle domande riguardanti il proprio stato di salute e dei criteri di esclusione, per non incorrere nel rischio di un’omissione nel dichiarare eventi che possano controindicare la donazione.

Relativamente ai cittadini extracomunitari, in particolare, devono essere applicate le raccomandazioni europee (R95/15) che prevedono, quali prerequisiti generali, la regolare residenza in Italia da almeno due anni, l’iscrizione al SSN e il possesso del codice fiscale, la padronanza della lingua italiana, una anamnesi familiare priva di motivi di esclusione, la provenienza e l’eventuale rientro periodico in Paesi a basso rischio epidemiologico.

E IL GIORNO DEL PRELIEVO?

Come prepararsi

Prima del prelievo

(fai una colazione leggera)

Frutta
Spremuta
Thè (poco zuccherato)
Caffè (poco zuccherato)
Fette Biscottate
Biscotti Secchi

Latte
e derivati
Cibi pesanti

null

Durante il prelievo

Per garantire livelli di qualità e sicurezza del sangue e per tutelare la salute del donatore e dei pazienti ad ogni sessione di donazione vengono associati diversi esami. Vuoi sapere quali? Clicca qui

Il prelievo ha una durata complessiva di 10 minuti e viene effettuato nella sala donazioni del Centro Trasfusionale in presenza di un’equipe medica e infermieristica.

null

Dopo il prelievo

Dopo il prelievo ti offriamo un ristoro per reintegrare i liquidi. Acqua, bibite e succhi sono i benvenuti: bevine abbondantemente e, nel giorno della donazione, evita attività sportive o faticose. Bastano pochi giorni per reintegrare il sangue prelevato.